Aquarius: la caccia a Manson ha inizio

Michele Li Noce –

David Duchovny è un poliziotto che negli anni 60 si ritrova a confronto con Charles Manson e la sua strana comunità

Una chitarra e tanti giovani intorno. Un'immagine simbolo di quell'epoca.
Una chitarra e tanti giovani intorno. Un’immagine simbolo di quell’epoca.

Il canale NBC ci accompagna nel mondo Hippy deviato e oscuro di Charles Manson e lo fa attraverso gli occhi e le indagini del Detective Samson (Sam) Hodiak (David Duchovny), agente veterano della narcotici.

Hodiak viene coinvolto in via personale, nella ricerca di Emma, una ragazzina di sedici anni di ottima famiglia, scomparsa da 4 giorni da casa. Si scopre ben presto che la giovane è finita nella comunità dell’enigmatico Charles Manson, uomo che ha già avuto problemi con la legge ma che ora sembra dedicarsi completamente alla musica e a riunire giovani in una comunità chiamata Family o Manson’s Family.

David Duchovny è un agente di mezz'età che si ritrova per caso invischiato nelle indagini sulla Manson's Family.
David Duchovny è un agente di mezz’età che si ritrova per caso invischiato nelle indagini sulla Manson’s Family.

La serie TV prova ad esplorare il periodo precedente alla purtroppo famosissima notte del 9 agosto 1969, quando Manson o meglio i membri della sua comunità si macchiarono di uno dei delitti più odiosi della storia americana recente, massacrando 4 persone nella villa di Roman Polanski (fortunatamente assente), tra le quali la giovanissima e bellissima Sharon Tate in cinta di 8 mesi.

Creata dal produttore e sceneggiatore John McNamara, Aquarius si presenta come un robusto investigativo dal taglio deciso, con ottimi dialoghi e ambientazioni perfettamente riprodotte. Charles Manson è indubbiamente il perno centrale, il villain per eccellenza e si è scelto di tratteggiarlo in modo molto accurato. Un Manson dal fascino magnetico, specie nei confronti dell’universo femminile che sfrutta il suo grande ascendente per trascinare le donne in piccole rapine e spaccio di droga.

Manson aveva un grande ascendente sul sesso femminile.
Manson aveva un grande ascendente sul sesso femminile.

L’uso smodato di varie droghe fra le quali Lsd, contribuisce a legare la comunità a Manson, oltre alla pratica del sesso di gruppo e alle nottate passate a suonare le sue canzoni con la chitarra. Charles non è un più un ragazzino (ha 33 anni) e quindi viene anche evidenziata nella serie, la sua profonda e radicata abitudine al crimine, celata da un’apparente pacifica comunità Hippie.

L'ottima riostruzione scenica passa anche per l'accuratezza nella scelta delle auto.
L’ottima ricostruzione scenica passa anche per l’accuratezza nella scelta delle auto.

Il racconto è comunque coinvolgente e appassionante. Sam Hodiak, con i suoi capelli a spazzola, la giacca e la cravatta sembra un po’ fuori dal tempo, ma Duchovny è molto bravo nel restituirci un personaggio profondo e complicato. Un poliziotto dai principi rigidi costretto a confrontarsi con una nuova generazione che non comprende fino in fondo.

Ancora una scena della serie TV.
Ancora una scena della serie TV: Manson e 3 delle sua ragazze preferite.

Chiaro l’intento di comprendere come un piccolo criminale, spacciatore e violentatore, possa essere arrivato al massacro del 69. Aquarius lo fa con il giusto mix di introspezione e azione.

Niente cellulari e niente computer per i detective della narcotici del 1967.
Niente cellulari e niente computer per i detective della narcotici del 1967.

Da segnalare l’ottima interpretazione di Gethin Anthony nel ruolo difficile e tormentato di Manson, una parte sicuramente complicata ma che l’attore Inglese, che gli appassionati ricorderanno nel ruolo di Renly Baratheon in Trono di Spade, svolge con molta bravura evidenziando i lati oscuri e problematici di un uomo psicologicamente e mentalmente instabile.

Sommando tutto, noi consigliamo la serie per l’ottima storia e per questo tuffo in un passato che sembra sempre più lontano dal nostro. Una rilettura nella quale riecheggiano le musiche e la libertà di quell’epoca di rivoluzione e mutamenti, ma che alla fine fanno da sfondo a una vicenda di sesso, morte e droga come se ne vedono anche ai giorni nostri.

Che idea vi siete fatti di questo periodo storico? Che ricordi avete diretti o indiretti? Fateci sapere la vostra opinione sul 68 e sulla serie TV Aquarius attraverso i nostri canali.

Comments

comments