DC’s Legends of Tomorrow: supereroi in viaggio nel tempo

Michele Li Noce – 

La nuova fatica del team con a capo Greg Berlanti, ha debuttato sul canale CW. Ecco le nostre sensazioni sul nuovo adattamento di un fumetto DC 

Screenshot_2016-01-22-14-08-44Il mondo seriale, già abbastanza ingombro di serie dedicate ai super eroi e derivati, aveva davvero bisogno di questa nuova produzione? Verrebbe da dire no, ma nella realtà Legends of Tomorrow  rappresenta uno step successivo alla classica serie monotematica centrata sul singolo eroe e sulle sue avventure quotidiane.

Questa serie è qualcosa di diverso a cominciare dal fatto che gli eroi in questione sono 8, senza contare il particolare taglio che i creatori hanno voluto dare alla vicenda. Un signore del tempo, contravvenendo agli ordini del consiglio di appartenenza, requisisce un’astronave per viaggiare nel tempo e riunire 7 supereroi per fermare Vandal Savage (Casper Crumb), una sorta di malvagio assoluto immortale.

Vandal Savage l'immortale cattivo contro cui si battono le nostre leggende.
Vandal Savage l’immortale cattivo contro cui si battono le nostre leggende.

Il fatto che ci siano 8 personaggi praticamente alla pari, genera dei dubbi sulla tenuta della linearità della serie. Il pericolo di disperdersi nel seguire le singole vicende dei protagonisti e contemporaneamente non perdere di vista il filone originale, esiste.

Naturalmente l’esperienza in questo campo conta eccome e la prima parte del pilot ci ha fatto capire che nulla è stato lasciato al caso per il varo di questa serie, dal battage pubblicitario, alla preparazione di una sceneggiatura che, pur rispettando alcune riconoscibili chiavi di lettura del nuovo modo di scrivere di supereroi, è riuscita a dare una certa originalità alla vicenda.

Piccola parte in questo pilot per Stephen Amell nei panni di Arrow.
Piccola parte in questo pilot per Stephen Amell nei panni di Arrow.

La storia centrale quindi è stata pensata per essere multiverso, cioè in grado di evolversi pur concentrandosi di volta in volta sui singoli. Hawkman (Carter Hall) e Hawkglirl (Clara Renée), ritrovano il figlio di una vita precedente e per un momento lasciano da parte i litigi e le botte. Contemporaneamente l’incontro porta uno sviluppo alla storia principale e tutto questo senza sfilacciamenti e con un ritmo serrato e dialoghi ben costruiti.

Hawkgirl e Hawkman legati da 4000 anni al destino di Vandal Savage.
Hawkgirl e Hawkman legati da 4000 anni al destino di Vandal Savage.

Altro punto a favore di questo pilot è stato sicuramente il fatto che i protagonisti sono personaggi conosciuti dai fan di Arrow e The Flash. Escludendo infatti i già nominati Falchi e Rip Hunter (Arthur Darvill), gli altri a vario titolo fanno parte delle vicende dei due eroi DC.

Rip Hunter, il viaggiatore nel tempo che vuole fermare Savage.
Rip Hunter, il viaggiatore nel tempo che vuole fermare Savage.

Ray Palmer (Brandon Routh) è Atom. In Arrow riveste un ruolo di una certa importanza nello sviluppo delle vicende e in questa serie proietta il suo ottimismo e la sua voglia di emergere dall’oblio, unita ai superpoteri della sua tuta, al servizio del bene.

Perfino due cattivi come Captain Cold (Wentworth Miller) e Heat Wave (Dominic Purcell), nemici giurati di Barry Allen/Flash, si trovano a combattere dalla parte dei buoni e questa sarà l’occasione di dare loro lo spazio che meritano per la complessità dei loro personaggi: in particolare Cold che già nella serie The Flash, aveva dimostrato di non essere il malvagio assoluto, collaborando con la Freccia Rossa.

Captain Cold e Heat Wave, due cattivi fra gli eroi.
Captain Cold e Heat Wave, due cattivi fra gli eroi.

Altro personaggio molto conosciuto dai fan di Arrow è White Canary (Caity Lotz), creduta morta, poi morta davvero e rinata grazie all’acqua di Lazzaro. Sara Lance (questo il suo nome) non è più la stessa persona e la rinascita gli ha dato un’incontenibile desiderio di sangue e violenza che solo la morte degli avversari placa. Lei rappresenta anche nello sviluppo stesso del personaggio, una sorta di eterno ciclo della vita che l’ha vista diventare spietata assassina, poi cupo difensore della giustizia e ora canarino bianco che non ha bisogno di nascondere il suo viso (per fortuna dei suoi numerosi estimatori). Tutto bello se non fosse per quel punto nero che la rinascita le ha dato come abbiamo visto, un qualcosa che la rende in un certo qual modo un’assassina perfetta in quanto l’uccisione diventa per lei, quasi una questione vitale.

White Canary ha il volto ben noto ai fans di Arrow di Caity Lotz.
White Canary ha il volto ben noto ai fans di Arrow di Caity Lotz.

Lo sviluppo della trama, prediligerà molto l’azione a dispetto della profondità e questo è comprensibile. Le serie monotematiche scavano più in profondità nell’animo dei personaggi, questa serie, forse per la gran mole di materiale a disposizione, difficilmente, in questa prima stagione, sarà in grado di dare troppo spessore alle vicende dei singoli, sebbene siamo certi che sarà un particolare che i vari Guggenheim, Kreisberg, Klemmer e lo stesso Berlanti terranno ben presente nello sviluppo futuro (se l’avrà).

Kendra Saunders alias Hawkgirl.
Kendra Saunders alias Hawkgirl.

Il nostro consiglio è quello, come sempre, di provare a guardare almeno il pilot. Siamo certi che gli estimatori dei due eroi della CW, troveranno la serie interessante e quasi familiare per via dei volti conosciuti, ma noi consigliamo la visione anche ai meno avvezzi ai supereroi perché in molti aspetti Legends of Tomorrow si presenta come un qualcosa di diverso pur restando nel solco della nuova serialità con protagonisti gli eroi dei fumetti.

Aspettiamo come sempre le vostre opinioni e le vostre valutazioni su FacebookTwitter o G+!.

Comments

comments