D’estate il teatro è… un rifugio

Roberto Mazzone –
In  attesa dell’edizione 2014 del Festival “Il Sacro attraverso l’Ordinario”, ecco un evento speciale che si svolgerà in una cornice davvero particolare.

PENTAX Image

In arrivo un’anticipazione della ventunesima edizione dell’ISAO FESTIVAL “IL SACRO ATTRAVERSO L’ORDINARIO”, manifestazione che quest’anno si svolgerà a Torino e in altre sedi dal 19 settembre al 12 ottobre. In attesa dell’avvio ufficiale ecco PRIMA DI ISAO, un evento speciale costruito su tre appuntamenti che saranno ospitati in una cornice particolare, quella del Parco Naturale delle Alpi Cozie, il 19 e 20 luglio, il 9 e 10 agosto e il 6 e 7 settembre.

L’obiettivo è di coniugare teatro e natura con spettacoli dal vivo e una camminata in montagna con soggiorno in rifugio alpino. Un modo di vivere la cultura a 360 gradi attraverso i sensi, stimolando le emozioni e aprendosi a una spettacolarità declinata in differenti linguaggi. L’iniziativa è soprattutto rivolta alle famiglie per le quali sono previste agevolazioni particolari.
I tre appuntamenti, inseriti nella sezione STORIE DI ALTRI MONDI del Festival, sono realizzati in collaborazione con il Rifugio Val Gravio in Val di Susa, nel Parco Naturale Orsiera Rocciavrè, che si trova nel comune di San Giorio di Susa (To) ed è raggiungibile esclusivamente a piedi in un’ora di comodo sentiero.
Sarà proprio il Rifugio con i suoi spazi interni ed esterni a ospitare gli appuntamenti di luglio e di settembre, mentre quello in programma ad agosto sarà itinerante. E’ previsto un ritrovo nelle giornate di sabato 19 luglio, 9 agosto e 6 settembre alle ore 16 dalla località Cortavetto, per intraprendere la facile passeggiata che ripercorrerà in parte lo storico Sentiero dei Franchi conducendo al rifugio.
Il Sentiero dei Franchi, tracciato da Oulx alla Sacra di San Michele, è ideato sull’ipotetico percorso che le truppe di Carlo Magno seguirono per aggirare le truppe del Re longobardo Desiderio, capitanate dal figlio Adelchi, durante la storica battaglia delle Chiuse, narrata nell’Adelchi dell’Alfieri).

Il primo appuntamento proporrà lo spettacolo KAIDARA, per la regia di Giordano V. Amato, con Eliana Cantone e Tony Ruggero e la musica dal vivo di Giulio Berutto de IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA, compagnia promotrice del Festival. Sotto l’ingenua parvenza di fiaba, semplice e gradevole, questa narrazione orale di grande profondità esige un’attenzione costante e una straordinaria ginnastica intellettuale per chi si accosta unicamente con l’intelletto.
Sabato 9 agosto tocca a LE FAVOLE DEL PAÑCATANTRA, ancora de IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA, per la regia di Giordano V. Amato, con Eliana Cantone e la musica dal vivo di Giulio Berutto. Lo spettacolo racconta di un re che dispera di istruire i suoi due giovani eredi alquanto ottusi. Finalmente un giorno, un saggio Brahamano s’impegna ad insegnare ai due ragazzi tutto il “niti” in sei mesi. L’insegnamento del niti, ovvero della saggezza delle relazioni umane, avviene per mezzo di favole intrecciate l’una all’altra, senza soluzione di continuità. La messa in scena è caratterizzata da un’originale interazione tra musica, voce, azione e danza.
Nel weekend 6-7 settembre la Compagnia TEATRO DELLE SELVE interpreterà LA STORIA DI NERA NUBE, Favola ecologica, con canti diretta e interpretata da Franco Acquaviva, con Anna Olivero.
Tutte le sere, presso il rifugio, i partecipanti potranno gustare la cena tipica “La Luna nel Piatto”.
La domenica, Menù Estivo e Menù bimbi. Per chi lo desidera sono proposte varie escursioni diurne a valle verso la Certosa di Montebenedetto (complesso Certosino di origine Medievale) o verso monte al pian Mustione o alle sorgenti del Gravio, con possibilità di pranzo al sacco.

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE
Costo del pacchetto comprensivo degli spettacoli:
soggiorno in pensione completa scontato, dalla cena di sabato al pranzo di domenica: 45,00 € soci CAI, 50,00 € non soci CAI. | Soggiorno in mezza pensione scontata, dalla cena di sabato alla colazione di domenica: 33,00 € soci CAI, 38,00 € non soci CAI.
Nelle proposte di soggiorno acqua inclusa, altre bevande escluse.
Per i bimbi 0-4 anni mezza pensione gratuita, 5-11 anni -50%, 12-17 anni -30%. Ulteriore 10% di sconto per famiglie con almeno 4 paganti. | Pranzo al sacco: 8,00 €. | Sabato: “La Luna nel piatto”, solo cena in Rifugio: adulti 23,00 €; menù bimbo 13,00 €. | Solo pranzo domenica con Menù estivo: 23,00 €; acqua inclusa no altre bevande. | Menù bimbo 13,00 €. | Su preavviso, per vegetariani o eventuali intolleranze alimentari, saranno fornite alternative.

Per partecipare è necessaria la prenotazione che prevede il versamento del 50% della quota d’iscrizione, entro il mercoledì che precede gli appuntamenti.

Comments

comments