“Disabilità di Strada”: arriva l’anteprima del Festival Internazionale del Teatro di Strada

Francesca Palumbo –

Da oggi è fino al 21 settembre la città di Torino assisterà a Disabilità di Strada, l’evento creato come anteprima per il Festival Internazionale del Teatro di Strada, in collaborazione con il Bike Pride

Festival del Teatro di Strada 2013

Il Festival Internazionale del Teatro di Strada di Torino, giungerà nel mese di dicembre alla sua 13° edizione. Dal 19 al 21 settembre però, il pubblico dell’iniziativa potrà godere della sua anteprima “Disabilità di Strada”, un progetto giunto alla sua seconda edizione, utile a presentare il Festival principale ma anche a raccontare il rapporto tra l’arte da strada e il mondo della disabilità.

Disabilità di Strada, promosso dalla Just For Joy European Association, fu ideato nel 2013 per organizzare e promuovere quante più attività possibili rivolte ai disabili, trovando nella città di Torino un terreno fertile data la presenza di associazioni ed enti ricreativi ad essi dedicati.

Questa seconda edizione presenta un programma di formazione in arti di strada che coinvolgerà i ragazzi disabili nelle attività di preparazione al Festival e negli spettacoli che si terranno nel week end.

Festival del Teatro di Strada

Il programma dell’evento è così composto:

  • venerdì 19 è il turno di Arcipelago Beach ai Murazzi del Po, alle 14.00 con i primi laboratori per utenti ed educatori; dalle 16.30 al via il laboratorio speciale delle bolle di sapone giganti presso il Cecchi Point (via Cecchi 17), dedicato ai più piccoli e alle famiglie.
  • Sabato 20 per tutta la mattina, sempre presso il Cecchi Point, proseguirà il laboratorio delle bolle di sapone, che si ripeterà anche nel pomeriggio dalle 16.00 alle 17.30; in alternativa alle 10.30 (e di nuovo alle 17.00) presso il Parco Ruffini, si terrà “Lo spettacolo della scienza” di Claudio Casonato a cura dell’Associazione CICAP; a seguire nel pomeriggio il teatro di figura di Adrian Bandirali con “Mas que nada” e “Il fantastico mondo del circo” della Compagnia Clown e Family presso il Cecchi Point; seguirà alle 19.30 l’apericena a cura di Cecchimangia, alle 21.30 la rassegna di teatro comico “Pot Pourri” a cura dell’Atelier Teatro Fisico (con la partecipazione di Eugenio Allegri) e infine lo spettacolo di giocoleria “Les Cabaret des 3 tetes” dell’omonima compagnia.
  • Domenica 21, per concludere, presso il Parco del Valentino verrà nuovamente presentato “Mas que nada” alle 14.00, seguito dal “Joy bubble pride”, la partenza del Bike Pride in un tunnel di bolle di sapone giganti creato dai volontari alle 14.30.
Laboratorio delle bolle di sapone
Laboratorio delle bolle di sapone

Gli obiettivi che questo progetto si propone, sono dunque quelli di avvicinare le disabilità al teatro di strada coinvolgendo anche i più piccoli e di fungere da anteprima al Festival che si terrà poi nel mese di dicembre. Grazie al lavoro di questo fine settimana tutti gli ospiti e i volontari conserveranno il desiderio di partecipare al Festival e di vedere quanto ancora si possa fare per trasformare Torino in un grande palcoscenico corredato da bolle di sapone giganti.

Comments

comments