Empire: La serie TV a ritmo di musica Hip Hop e Rap

Michele Li Noce-

Fox TV fa il pieno di ascolti con una serie TV ambientata nel mondo dell’industria musicale Hip Hop, decisamente un fenomeno da tenere sott’occhio

empire1Il 7 gennaio ha debuttato una nuova serie Tv per certi versi uguale a tante altre, ma diversa per soggetto e impostazione. Uguale perché si raccontano le vicende di una ricca famiglia e delle lotte intestine fra figli, mogli, amanti e amici per la conquista del potere; diversa per il susseguirsi delle vicende, che hanno tutte il ritmo e il linguaggio duro e aperto della generazione americana Rap e Hip Hop.
Empire infatti racconta le vicende della potentissima famiglia Lyon,  con a capo Lucious Lyon (Terrence Howard), un ex delinquente diventato famosissimo con i suoi album, intorno ai quali ha creato un “Empire” appunto, legato alla musica.

Terrence Howard è Lucious Lyon, a capo di Empire.
Terrence Howard è Lucious Lyon, a capo di Empire.

Tutto perfetto quindi: Soldi, potere, ricchezza sfrenata nel perfetto stile esagerato e ridondante delle star della musica. Lucious ha però una grave malattia che gli viene diagnosticata a inizio serie: la SLA che gli da non più di 3 anni di vita. A questo punto deve capire finchè si trova in grado di poter decidere, a quale dei suoi 3 figli affidare questo impero musicale.
I 3 figli hanno 3 caratteri diametralmente opposti: Hakeem (Bryshere Gray), è il più piccolo, poi c’è Jamal (Jussie Smollett) e Andre (Trai Byers), il maggiore.
A complicare ulteriormente la situazione ecco l’ex moglie di Lucious, Cookie Lyon (Tarji P. Henson), appena uscita di prigione, che reclama la sua fetta di potere.

Taraji P. Henson è Cookie, ex moglie e madre dei tre figli di Lucious.
Taraji P. Henson è Cookie, ex moglie e madre dei tre figli di Lucious.

Il protagonista è un uomo cresciuto nei bassifondi che ha conosciuto miseria e delinquenza, anche se cerca di nasconderla dietro lo sfarzo della sua villa, le macchine esagerate e l’arredamento al limite del cattivo gusto. Terrence Howard, candidato all’Oscar per Hustle & Flow nel 2006, è la miglior scelta possibile per interpretare il capofamiglia, un uomo dal carattere deciso e a volte quasi violento, che non sopporta l’idea di aver cresciuto un figlio gay (Jamal) e che predilige il minore Hakeem, cantante Hip Hop, perchè nelle sue spocchiose esagerazioni da ragazzino viziato, vede riflessa la sua immagine da giovane. Andre il maggiore è più portato per l’amministrazione che per la musica e infatti si occupa di tutti i rapporti finanziari della società.


Cookie, interpretata da una straordinaria Taraji P. Henson (protagonista per 2 stagioni di “Person of interest”, ricorrente in Boston Legal), interpreta il ruolo della madre dei 3 figli, finita in carcere per una questione dai contorni torbidi. Di tutta la vicenda, si intuisce che la donna si è sacrificata, passando sedici anni in galera, per salvare proprio Lucious e garantirgli la possibilità di costruire la sua fortuna mediatica.

Un scena tratta dalla serie TV con la famiglia Lyon al completo.
Un scena tratta dalla serie TV con la famiglia Lyon al completo.

Cookie, che non ha avuto il filtro determinato dalla vita agiata, è una donna che non ha dimenticato da dove viene, al contrario di tutti gli altri, non teme Lucious e sopratutto non ha peli sulla lingua quando si tratta di insultare chi ostacola la sua strada. Nella serie, prende subito le difese del bistrattato Jamal, il più geniale musicalmente dei tre figli, ma che il padre cerca di allontanare.
Da notare che Terrence Howard e la Henson hanno lavorato insieme nel film “Hustle & Flow”, dove l’attrice ha potuto sfoderare le sue ottime doti di cantante interpretando un brano della colonna sonora: “It’s Hard Out Here for a Pimp” canzone che vinse l’Oscar nel 2006 e che fu eseguita live da Taraji P. Henson nella notte degli Academy awards.

Ancora la Henson con Howard. La loro prova di attori in questa serie è stata davvero convincente.
Ancora la Henson con Howard. La loro prova di attori in questa serie è stata davvero convincente.

Non mancano, sebbene contenuti finora, i flashback relativi alla vita della famiglia Lyon prima del potere e del successo. Va però detto che sono ridotti all’essenziale per aiutare lo spettatore a capire il carattere dei personaggi e le chiavi di volta della vicenda.
Una serie così legata alla musica non poteva che avere un autore di musiche proveniente dal mondo Hip Hop e infatti, la scelta della produzione è caduta su Timbaland, grandissimo cantante, produttore e autore che ha lavorato con artisti come Missy Elliot, Miley Cyrus, Justin Timberlake, Fifty cent, Nelly Furtado solo per citarne alcuni.

Fondamentale il ruolo della musica, composta da Timbaland.
Fondamentale il ruolo della musica, composta da Timbaland.

La serie sta ottenendo un grandissimo successo, merito anche del cast fresco e dinamico, una storia intensa e coinvolgente raccontata a ritmo di musica. Già confermata per una seconda stagione, la potremo vedere doppiata da marzo sul canale Fox Italia di Sky.
Questa serie ha portato finalmente un po’ di aria fresca nel mondo dei drama seriali e a nostro avviso merita di essere vista senza dubbio. Diamo merito alla Fox per aver creduto in questo progetto e per averlo portato avanti fino al meritato successo di critica e pubblico.

Comments

comments