Le vere origini di Halloween le raccontano un libro e un sito web

Redazione – 

Quali sono le vere origini di questa antichissima ricorrenza? Quattro italiane hanno indagato sulla sua storia

Copertina HalloweenOK

Monica Casalini, Chiara Rancati, Sara Bernini e Alessandra Luce Menegatti sono le curatrici del progetto “Le vere origini di Halloween”. Composto da un sito web e un libro, si prefigge l’obiettivo di dare corrette informazioni su questa antichissima festa che affonda le proprie radici nella cultura europea, sebbene poi sia stata con il tempo, per motivi storici, esportata negli USA.

In tutte le librerie italiane è ora disponibile l’omonimo libro “Le vere origini di Halloween”, edito da Anguana Edizioni.

“Questo volume è un dono a tutti i lettori affinché sia possibile eliminare pregiudizi insensati e luoghi comuni e cominciare finalmente a comprendere le vere origini di Halloween. Il Lettore si ricrederà su cosa sia davvero l’antica commemorazione celtica dei defunti, sulla sua disappartenenza alla cultura americana e su quanto le tradizioni italiane provengano proprio dagli antichi insegnamenti nord-europei. E comprenderà perché le mascherate di Halloween, lungi dall’essere manifestazioni sacrileghe, sono di fatto cerimonie sacre le cui radici affondano nella notte dei tempi(J. Markale) e nelle profondità del nostro inconscio collettivo. Chi legge questo libro compie realmente un viaggio iniziatico nel mondo di Halloween da cui non tornerà senza essere cambiato. Un testo nuovo, moderno, multiprospettico, scritto da autori e storici italiani. Insomma: Halloween senza maschere!” (Dalla quarta di copertina). 

Suddiviso in diverse sezioni, il libro realizza un excursus nella la storia di Halloween, partendo dalle più antiche celebrazioni di cui si ha notizia. Racconta e analizza i contesti sociali e ambientali che hanno contribuito alla sua nascita e diffusione; nonché la ritualistica antica e come essa è arrivata sino ai giorni nostri quasi intatta. Non mancano gli approfondimenti riguardanti le tradizioni moderne delle correnti neopagane e le relative celebrazioni, ma anche tante testimonianze a dimostrazione che in Italia si festeggiava sin da tempi immemori in tutte le regioni italiane. Si conclude poi con un approfondimento di psicologia specificando perché questa festa non debba essere demonizzata e men che meno negata ai bambini.

Una succosa occasione, quindi, per scoprire qualcosa in più su questa ricorrenza tanto particolare, quanto antica. 

Comments

comments