Redazione –  Dal 7 aprile al 7 maggio alla Burning Giraffe Art Gallery una mostra che inganna l’occhio raffigurando la mutazione delle piante con segmenti organici umani e animali