“The Royals” la prima volta di E! nel mondo della serialità

Michele Li Noce – 

La serie, volutamente Trash, che mette in scena la vita di un’immaginaria casa monarchica inglese

royal5Su E! arriva “The Royals”, la prima serie tv del canale, ma spendiamo due parole per capire meglio questa rete via cavo. Nata nel 1987 la rete è specializzata in tutto quello che riguarda lo Star system. Dalle prime cinematografiche alle interviste sul red carpet, dalle biografie di attori, cantanti, registi e ora alla produzione di serie TV. Nel 2006 la Comcast ha acquisito la quota della Disney (40%) che di fatto è uscita dalla rete consentendo alla stessa di detenere il 90% delle azioni. In Italia il canale è stato visibile sulle reti Sky fino al 2012.

Domenica 15 marzo è iniziata quindi l’avventura di E! nel mondo della serialità, con un prodotto decisamente in linea con il canale, che racconta il mondo della monarchia. Infatti qual è la categoria più bersagliata, seguita, analizzata, fotografata o paparazzata, se non quella di una potente famiglia regnante?

The Royals” segue le vicissitudini di una immaginaria famiglia reale inglese composta dal Re Simon (Vincent Regan), dalla Regina Helena (Elizabeth Hurley) e dai 3 figli della coppia: Robert, il primogenito,  Liam (William Mosely) e Eleanor (Alexandra Park). Di questi però solo Liam ed Eleanor saranno protagonisti in quanto Robert viene soltanto nominato nel primo episodio. Egli infatti muore tragicamente, riunendo così nel dolore l’intera famiglia a corte per le esequie.

Foto di gruppo per i protagonisti della nuova serie E!
Foto di gruppo per i protagonisti della nuova serie E!

Seguendo il primo episodio abbiano notando subito la volontà di offrire al pubblico uno scenario piuttosto classico, che incarna l’ideale della famiglia reale e potente che tutti noi abbiamo in mente in cui ricchezza e dissolutezza abbondano. Così abbiamo Liam che decide di fare sesso con Ophelia (Merrit Patterson), la figlia del capo della sicurezza. Eleanor che finisce sui rotocalchi scandalistici con delle foto in cui mostra le sue parti intime durante una danza. Situazioni che prendono spunto da fatti realmente accaduti nel mondo del gossip ma che qui vengono esagerati e ampliati tanto da diventare qualcosa al limite del grottesco. Non mancano ovviamente ne l’uso smodato di pasticche e droghe di ogni tipo unite a alcool  e sesso.

Eccessi, droga, alcool sono alcuni degli ingredienti visti in questo primo episodio.
Eccessi, droga, alcool sono alcuni degli ingredienti visti in questo primo episodio.

In tutto questo a dominare la scena la Regina Helena, donna ancora bellissima e potentissima. Pur essendo il marito il regnante, è lei il fulcro attivo della famiglia, colei che ne tiene le fila proteggendola dagli scandali. Schwain l’ideatore della serie, la descrive come una donna che ha molto potere e che sa come usarlo. Il personaggio però non ha nessuna relazione ne con l’attuale regina Elisabetta ne tantomeno con la compianta Lady Diana. Per noi è un personaggio che si avvicina meglio a una Alexis Carrington da Dinasty anche se nelle  interviste la Hurley si paragona più a Crudelia Demon. A riprova di ciò la produzione ha pensato bene di far interpretare alla grande Joan Collins, il ruolo di Duchessa di Oxford madre di Helena.

La perdita del primogenito ed erede al trono unisce solo apparentemente la famiglia.
La perdita del primogenito ed erede al trono unisce solo apparentemente la famiglia.

Re Simon è un uomo amatissimo dal suo popolo, che rinuncia all’etichetta per abbracciare un bimbo durante i funerali del primogenito e che ama uscire dal palazzo reale per girare la sua città in incognito. E’ l’anima buona e tormentata della famiglia, diviso tra i doveri di regnante e quelli di padre alle prese con gli scandali provocati dai figli. Proprio la sua volontà di interrompere la caduta verticale della casa regnante, sarà uno dei temi che verrà sviluppato nel corso della serie.

Liam è il classico principino delle fiabe, biondo, bello, semplice. La vicenda che lo lega a Ophelia (la classica situazione lui nobile lei popolana), non porta nessuna novità e come è immaginabile, la relazione sarà osteggiata dalla madre di lui.

Tra i protagonisti della serie non possiamo dimenticare di citare Joan Collins, la mitica Alexis Carrington di Dinasty, qui nel ruolo di madre di Helena.
Tra i protagonisti della serie non possiamo dimenticare di citare Joan Collins, la mitica Alexis Carrington di Dinasty, qui nel ruolo di madre di Helena.

Nel Gennaio 2015 E! ha annunciato con ben due mesi di anticipo dalla messa in onda, che la serie sarà rinnovata per una seconda stagione, una scelta coraggiosa che denota però quanto la rete creda nel progetto. Nel momento in cui scriviamo non abbiamo dati di ascolto confermati, ma la decisione di E! li rende utili solo a fini statistici e di curiosità.

A nostro parere il prodotto è un compendio di cose già ampiamente sviluppate in tantissimi anni di serialità. La famiglia potente, i figli dissoluti in preda a droga, alcool e sesso, una madre autoritaria, un marito buono ma non stupido e un parentado all’altezza di tutto questo se non ancora più dissoluto, tutte cose già viste in TV fin dagli anni 80: ritornano alla mente le trame di “Dallas”, della già citata “Dinasty”, di “The O.C”., ma soprattutto di “Dirty Sexy Money”, la serie ABC del 2007 che raccontava attraverso gli occhi del giovane avvocato Nick George, la vita della potentissima famiglia Darling.

Pur apprezzando e soprattutto comprendendo l’idea di base e la scelta dei protagonisti principali e concedendo la voluta esagerazione di alcune situazioni, sicuramente non ci aspettiamo nessuna innovazione da “The Royals”.  La novità sta tutta nella rete che l’ha prodotta e nel suo coraggio nello sfidare un oceano già pieno di agguerrita concorrenza. Una sfida che parte da una sicurezza, il mettere in scena ciò che la rete da ormai da oltre 25 anni racconta: lo star system e il gossip visto da ogni angolazione, aggiungendo magari un pizzico di fantasia e di esagerazione per evitare parallelismi eccessivi con la realtà.

Elizabeth Hurley è la Regina Helena donna potente e ambiziosa.
Elizabeth Hurley è la Regina Helena donna potente e ambiziosa.

Consigliamo la visione a chi ama le serie drammatiche al limite del Trash (e anche oltre), ma che non voglia rinunciare a un ottimo cast e una buonissima recitazione. Difficile un giudizio definitivo, ma E! è scesa in campo in forze e si aggiunge così alla già ricca famiglia di network che producono serie TV. I dati di ascolto globali ci daranno un responso sul il gradimento della serie presso il pubblico anglofono e noi vi terremo informati su eventuali cambiamenti di rotta derivanti da essi.

Comments

comments